In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 2
Ieri: 6
Totale: 1330
Ultimi: Cucciola78

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 31
Totale: 31
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1734
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1262
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Cucciola78 12/11/2021
Alexthelord 20/5/2021
il_regno_di_Ozz 27/4/2021
riki25 11/4/2021
RangerDelSommerund 5/4/2021
Mirsea 28/3/2021
Marco 27/1/2021
Rinaldo 8/12/2020
giuseppe95 24/11/2020
Spymode 23/11/2020
Segnala messaggio:
 

Re: Recensioni dei libri

Oggetto: Re: Recensioni dei libri
inviato da kingfede1985 il 29/4/2007 20:25:35

V.M.MANFREDI: "Il faraone delle sabbie" (1998)
GENERE: THRILLER STORICO

Sesto secolo a.C.: il profeta Geremia fugge da Gerusalemme per nascondere l'Arca dell'Alleanza...
A fine ventesimo secolo, un famoso egittologo, William Blake, viene contattato da una misteriosa organizzazione per dirigere gli scavi di una strana tomba egizia in un luogo a lui sconosciuto, ma chiaramente ben distante dall'Egitto...

Nel frattempo, un'ombra segreta incombe sul mondo occidentale: un'organizzazione terroristica mediorientale minaccia di far esplodere degli ordigni nucleari se non verranno rispettate le sue richieste...
Tre storie, tre misteri diversi ma strettamente collegati, più di quanto anche il lettore più arguto possa sospettare.

Ho scelto di cominciare le mie recensioni nel club proprio con questo libro, perché è sicuramente uno dei romanzi che più mi sono piaciuti in tutta la mia vita. Già semplicemente notando la data di pubblicazione si possono comprendere due elementi fondamentali: a) è un antesignano di un genere, il thriller storico, che, a partire da "il codice Da Vinci", ha cominciato a spopolare nelle librerie di mezzo mondo, tanto da essere ormai pressoché saturo; b) tratta questioni come la guerra in Israele e la minaccia terroristica islamica, che sono esplose però ben tre anni dopo la pubblicazione del romanzo con l'attacco alle torri gemelle. Si può dire che sia, in un certo senso, due volte "profetico".

Ma non è solo questo il suo pregio: l'autore ha saputo infatti creare un'opera molto attenta alle varie esigenze di un genere ancora in parte in gestazione, ovvero la fedeltà alla realtà storica (i geroglifici, la geografia, le datazioni...), la costruzione psicologica dei personaggi (stupendo secondo me Husseini) e la vivacità della trama.

Dovendo valutare quest'opera le concederei un bel 9. La consiglio in particolare come regalo per chi ama questo genere ma lo ritiene ormai ripetitivo: quanto è vero che molte volte per trovare delle novità bisogna rivolgersi al passato!

Ma questa è un'altra storia, e si dovrà raccontare un'altra volta...
Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved