In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 5
Ieri: 14
Totale: 1305
Ultimi: Plutonio77

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 20
Totale: 20
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Plutonio77 5/4/2020
Davide2983 5/4/2020
MattiaDraven 17/2/2020
Gabriele 25/1/2020
ValeriaDalai 24/1/2020
Nerd29 19/1/2020
Fabbri 11/1/2020
Sanshuke82 9/1/2020
Vodoobot 5/1/2020
mariajimes16 28/12/2019
Segnala messaggio:
 

Combattimento: bilanciamenti, divertimento, difficoltà

Oggetto: Combattimento: bilanciamenti, divertimento, difficoltà
inviato da Lamello il 29/11/2010 12:37:08

Mi sto riapprocciando da poco al mondo dei librogame. Essendo ormai adulto (anagraficamente parlando) rivedo il tutto con occhi diversi. E mi chiedevo una cosa, visto che mi piacerebbe provare a scrivere un librogame: secondo voi qual'è il sistema di combattimento più bilanciato? Non citate tanto i librogame ma spiegatene il sistema, cercando di far capire bene la meccanica. Non conta solo il realismo ma la giocabilità, la difficoltà di utilizzo (numero di regole e loro comprensione e applicabilità), la velocità di esecuzione del sistema, e tutto ciò che per voi conta nel combattimento.
So che esso non è l'essenza di un librogame, ma ne è sicuramente una parte importante. Il bilanciamento di un librogame non si limita ai suoi combattimenti, è chiaro, quindi parliamo solo del sistema di lotta, non degli interi librogame.
Spero che un post del genere non sia già stato fatto, ho fatto una ricerca ma non ho trovato nulla.
Grazie
P.S.: non mi sento ancora abbastanza ferrato per dire la mia a riguardo
Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved