In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 5
Ieri: 14
Totale: 1305
Ultimi: Plutonio77

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 28
Totale: 28
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Plutonio77 5/4/2020
Davide2983 5/4/2020
MattiaDraven 17/2/2020
Gabriele 25/1/2020
ValeriaDalai 24/1/2020
Nerd29 19/1/2020
Fabbri 11/1/2020
Sanshuke82 9/1/2020
Vodoobot 5/1/2020
mariajimes16 28/12/2019
Segnala messaggio:
 

Re: Combattimento: bilanciamenti, divertimento, difficoltà

Oggetto: Re: Combattimento: bilanciamenti, divertimento, difficoltà
inviato da Federico il 5/12/2010 23:22:42

Scoprirò l'acqua calda dicendo che ogni sistema di combattimento ha i suoi pro e i suoi contro.

Onestamente non ne ho uno preferito, ma trovo la Tabella del Destino una variabile interessante, anche nella versione più random e "pazza" presentata in Guerrieri della Strada, per quanto un po' farraginosa. L'impostazione di stretta derivazione ruolistica di Bloodsword consente di gestire il combattimento con strategie più elaborate, pur spezzando decisamente il ritmo narrativo. Anche il sistema di Misteri d'Oriente, che basa il danno sulla differenza tra i totali di Forza+dado, non è male.

Gli unici che non sopporto sono quello banalissimo di Fighting Fantasy/Dimensione Avventura, che prevede a conti fatti varie cose bislacche, tipo far risultare un cazzotto poco meno dannoso di un martello da guerra in fronte (o il danno è addirittura lo stesso e il malus è solo sull'Abilità? Non ricordo, chiedo venia!), quello di Samurai, secondo me "buggato" all'origine e quello di Skyfall, che ho rimosso, perchè è una serie che detesto, ma mi pareva essere basato sul testa o croce.

Ciò non toglie che ci possano comunque essere librogames senza combattimento di altissimo livello. "Cuore di Ghiaccio", ed esempio (e qui EGO lancia la ola in approvazione ).
Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved