In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 11
Ieri: 10
Totale: 1315
Ultimi: Perfidoalino

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 32
Totale: 32
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Perfidoalino 14/6/2020
fobos88 27/5/2020
disperados 18/5/2020
Gabrim 9/5/2020
vindice 7/5/2020
Carlo 30/4/2020
fenice1972 26/4/2020
perryclo 20/4/2020
Rollerwise 15/4/2020
Tuttofinito 10/4/2020
Segnala messaggio:
 

Re: da Kai a Ramas: perchè?

Oggetto: Re: da Kai a Ramas: perchè?
inviato da FalcoDellaRuna il 12/12/2013 17:42:42

Sì, se ne conosce il motivo.

Ce lo anticipo' inizialmente lo stesso Joe Dever nella sua prima visita a Lucca nel 2007 mi pare, e ce lo confermò qualche anno dopo Giulio Lughi (il direttore della collana EL), sempre in quel di Lucca.
In pratica Lughi pensò che KAI non fosse adatto ai bambini italiani perché poteva ricordare il suono onomatopeico di un cane che guaisce (o qualcosa del genere). Decisero quindi rendere il suono più semplice in italiano, prendendo spunto dalle rovine di Raumas, quelle in cui in I Signori delle Tenebre incontriamo per la prima volta Banedon (che per inciso fu tradotto con rovine di Tamanto, nome completamente inventato).

Il problema si è comunque ora finalmente risolto, visto che nella nuova edizione di Lupo Solitario, si usa il termine KAI che nel mondo odierno non crea, secondo me, nessun problema. E i nomi dei personaggi sono effettivamente quelli inventati dall'autore, com'è giusto che sia.
Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved