In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 3
Ieri: 8
Totale: 1294
Ultimi: ginobaltico

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 37
Totale: 37
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
ginobaltico 10/12/2019
Base 6/11/2019
Dock_911 6/11/2019
mariogoodwine 30/10/2019
Talagala 13/10/2019
foglie 22/9/2019
Diegolebowski 14/9/2019
B22z 30/8/2019
Zonzo 29/8/2019
ZuffoAdamantino 28/8/2019

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)


Re: Da bambino sognavo un lg che...
Iniziato
Iscritto il:
2/1/2008 15:28
Da Vicenza (provincia)
Messaggi: 168
Livello : 12
HP : 0 / 275
MP : 56 / 9618
EXP : 1
Offline
Da bambino, non conoscendo cosa fossero i giochi di ruolo, avevo inventato coi miei amici l'allora cosiddetto "librogame mentale", che venni a scoprire più tardi essere praticamente la stessa cosa di un gioco di ruolo! Però noi non usavamo regole, tabelle, punteggi, ma solo il racconto. Ero io quello che conduceva le redini del racconto,e mi ricordo che era una faticaccia (ma anche una soddisfazione) improvvisare il racconto man mano che gli avventurieri proseguivano. La prima avventura era in stile "La Casa Infernale" (ebbene sì, ormai avrete capito quanto io sia ossessionato da quel libro, aiutatemi a trovarlo, vi prego, ennesimo appello)! Ma di solito un Master inventa di sana pianta le avventure? O segue un "canovaccio"?

Inviato il: 15/1/2008 11:18
_________________
La vita è un'avventura dalla quale nessuno uscirà mai vivo!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Da bambino sognavo un lg che...
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 38659
EXP : 95
Offline
Dipende.

Il "librogame mentale" che hai sperimentato nella tua infanzia/adolescenza è l'equivalente dei GDR di tipo "storytelling", cioè dove due o più persone collaborano per inventare una storia, senza dadi, regole e tabelle da consultare.

In questo tipo di gioco, il "master" è quello che dà un filo conduttore alla vicenda, più che altro assegnando ai giocatori ruoli diversi. E' quello che "il mondo dei librogames" ha fatto a Lucca Games 2007 con il cantastorie Roberto Grassi (vedi foto in Galleria).

Nei giochi di ruolo, ognuno fa quello che vuole. C'è chi scrive molto, come facevo io a suo tempo, e c'è chi non scrive nulla, improvvisando tutto sul momento. Io credo che la componente di improvvisazione sia imprescindibile per un master, però lo è anche una chiara riflessione sui momenti salienti dell'avventura. Chi non scrive nulla, o ha una fantasia sovrumana, oppure finisce per ricollegarsi a cose già lette, viste e sentite. Quindi è meglio riflettere bene prima dell'avventura e scrivere almeno un canovaccio per ricordarsi. Io di solito scrivevo i check e gli avversari incontrati, i tratti salienti dei luoghi visitati e molto spesso le linee guida di un dialogo. Volevo che ogni tanto la frase ad effetto saltasse fuori, come nei libri.

Poi ci sono le avventure "preconfezionate" (in vendita), che un master deve solo leggere ed interiorizzare. Io le rielaboravo sempre, onde lasciare la mia impronta sul lavoro altrui .

Inviato il: 15/1/2008 19:07
_________________
Di idee morali non ce ne son più, oggi; e quel ch’è peggio, pare che non ne siano mai esistite. Sono scomparse, inghiottite sin nei loro più piccoli significati... Da L'adolescente di F.Dostoevskij
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Da bambino sognavo un lg che...
Novizio
Iscritto il:
14/3/2008 10:29
Messaggi: 10
Livello : 2
HP : 0 / 25
MP : 3 / 858
EXP : 0
Offline
IO invece ho sognato un librogame che racchiudesse tutti gli altri librogame, che facesse quasi da collante. VI faccio un esempio banale.
Chennesò il librogame in questione dice:

cap1: preferisci essere mago o guerriero? se decidi essere mago inizia leggendo tutta la serie di Oberon, se preferisci essere guerriero inizia a Leggere Alla corte di Re Artù.

Oppure

Cap 246: Il Prete Gianni, stanco del lungo viaggio vede che la sua meta è irragiungile e vienei preso dallo sconforto trovandosi in terra straniera (CIna o Giappone). Se pensi che il Prete Gianni sarà preso da sconforto e decida di abbandonare la propria religione e il senso dell'onore, prosegui leggendo Ninja, se pensi che si voglia integrare nella nuova cultura in cui si trova, leggi Samurai.

Come conclusione metterei:

CAP: 350...dopo lunge es estenuanti viaggi comprendi che, a parte gli scontri, le lotte e le fatiche, tutti i mostri fino a qua incontrati erano controllati da i 5 maghi e ti ritrovi...Leggi la serie Blood Sword.

Mi riferisco a questa serie poichè è l'unica serie in cui la fine corrisponde alla morte, ovvero al giudizio unviersale e all'entrata di diritto nel paradiso

Parlando di altro, io, quando giocavo ai librogame, ero solito sempre leggere prima di Viaggio nel Terrore di Alla Corte di Re Artù, tutta Grecia Antica. poichè facevo sto ragionamento. Bon Merlino che è un farloppone ha sbagliato incantesimo quindi mi trovo in terra greca, ed entro nel corpo di uno sfigato di nome Alteo (dimenticandomi di essere Pip etc etc), mi faccio tutte le missioni (3 libri) di Grecia Antica) e alla fine...quando tutto è perduto (fine del terzo libro) vengo catturato e mi ritrovo sulla nave con cui si parte nella avventura di Brennan. Qui in preda alla disperazione, inizio a ricordare il mio passato e capire che io non sono Alteo, ma sono in realtà Pip e poi la storia va avanti come tutti sapete.

Interessante come cosa no?

Inviato il: 14/3/2008 17:14
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Da bambino sognavo un lg che...
Iniziato
Iscritto il:
2/1/2008 15:28
Da Vicenza (provincia)
Messaggi: 168
Livello : 12
HP : 0 / 275
MP : 56 / 9618
EXP : 1
Offline
Amici, ho notato che ogni librogame, per quanto sia bello, bilanciato e ben fatto, ha sempre inevitabilmente delle limitazioni. Mi spiego: alcuni lg hanno una grande libertà di movimento (vedi Skyfall) ma poi peccano di linearità e sono un pò farraginosi e poco chiari nel quadro che danno della situazione e del luogo. Altri prediligono di più l'aspetto "libro" a discapito del lato "game" e quindi sono più romanzati, con paragrafi più lunghi, bivi meno numerosi (vedi alcuni AD&D... l'8 come esempio può calzare?) e ciò dà forse una eccessiva linearità e staticità alla storia, privando spesso il lettore del piacere di sentirsi l'artefice delle proprie scelte. Altri libri esasperano l'aspetto "game", e riducono il testo e le descrizioni, altri magari riducono avversari e oggetti a dei semplici malus e bonus (vedi Rupert il Selvaggio, da ciò che ricordo della mia lettura d'infanzia) come in un arcaico videogioco platform in cui raccogliendo oggetti (monetine, mele o funghetti alla Super Mario) si accresce soltanto il punteggio in alto della schermata. Ecco che per ovviare a tutte queste lacune, di cui inevitabilmete i lg soffrono, da bambino sognavo il famigerato librogame grosso come un vocabolario, con migliaia di paragrafi, in cui c'era lo spazio per tutto. Nel momento opportuno il testo è lungo e descrittivo, ma rimane comunque alto il numero di scelte disponibili ad ogni paragrafo, può non esserci il sistema a "True Path" (che comunque io trovo altamente stimolante e avvincente, anche se spesso frustrante) perchè altri percorsi, comunque selettivi e non privi di ostacoli, proseguono tutti in maniera parallela. So che è e resterà sempre e solo una fantasticheria, ma voi cosa ne pensate?

Inviato il: 19/3/2008 14:56
_________________
La vita è un'avventura dalla quale nessuno uscirà mai vivo!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Da bambino sognavo un lg che...
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 38659
EXP : 95
Offline
Posto che il librogame-enciclopedia che sognavi da bambino non mi sembra un prodotto realizzabile, l'osservazione che fai è giusta. Ciascuna serie di librogame sviluppa alcuni aspetti e ne trascura altri, forse perché è naturale che ciascun autore voglia prendere in esame alcuni aspetti ben precisi e svilupparli a dovere, a scapito di altri.

Di certo un librogame ricchissimo di particolari sarebbe lunghissimo da terminare o da esplorare, richiederebbe uno sforzo eccessivo da parte dell'autore e del lettore, e per ironia della sorte potrebbe non essere bello ed avvincente come sembra.

Le diverse serie sono belle proprio perché nessuna è uguale e poche si somigliano. Inoltre, i librogame hanno una durata media abbastanza costante, eccetto casi particolari in cui si resta seccati o perché è durato troppo, o perché è durato troppo poco.

Il concetto alla base di un nuovo librogame deve essere sempre l'introduzione di qualcosa di mai provato, tenuto conto che testo e regolamento devono mantenere uno standard che tenga conto di quanto già scritto. Sebbene un librogame enorme sia qualcosa di mai visto, non credo che risolverebbe il problema della limitazione. Potrebbe essere più completo sotto certi aspetti, ma fallirebbe senza dubbio sotto l'aspetto sintetico. Ci sono anche librogame che non convincono perché buttano via paragrafi per trattare eventi e situazioni accessorie, che si potevano bene evitare, mentre trascurano i momenti migliori. L'abilità di scrivere un buon librogame sta nell'offrire qualcosa di buono ed equilibrato in uno spazio limitato, senza sprechi.

Inviato il: 19/3/2008 19:49
_________________
Di idee morali non ce ne son più, oggi; e quel ch’è peggio, pare che non ne siano mai esistite. Sono scomparse, inghiottite sin nei loro più piccoli significati... Da L'adolescente di F.Dostoevskij
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved