In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 3
Ieri: 15
Totale: 1293
Ultimi: Base

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 24
Totale: 24
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Base 6/11/2019
Dock_911 6/11/2019
mariogoodwine 30/10/2019
Talagala 13/10/2019
foglie 22/9/2019
Diegolebowski 14/9/2019
B22z 30/8/2019
Zonzo 29/8/2019
ZuffoAdamantino 28/8/2019
Mizraim 15/8/2019

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 »


Yado (1985)
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 29501
EXP : 61
Offline
TRAMA:
La perfida regina Gedren vuole conquistare il mondo grazie al distruttivo potere d’un antico talismano. Sonja (Brigitte Nielsen) ed i suoi variopinti compagni d’avventura, tra cui Yado (Arnold Schwarzenegger), glielo impediranno.

No, non si tratta d’un errore, né di una mia dimenticanza. L’intreccio narrativo è tutto qui. Una storia semplicissima, forse perfino troppo, pure per gli innocenti standard anni ’80. L’estrema linearità dei contenuti potrebbe in alcuni casi essere considerata addirittura un vantaggio, se non fosse che Yado si dimostra un prodotto piuttosto modesto anche dal punto di vista visivo e recitativo.

Direi di partire dal principio, ovvero dal mistero che sembra circondare il titolo stesso del film: “Yado”. Nella versione originale made in USA, infatti, la pellicola si chiama – giustamente - “Red Sonja”, riferendosi alla *vera* protagonista della vicenda (Sonja, appunto). Per sfruttare a dovere la popolarità in quel periodo raggiunta dallo Schwarzenegger post-Conan, però, in Italia si decise di variare arbitrariamente il titolo, spostando l’attenzione del pubblico dal character interpretato da Brigitte Nielsen a quello del muscoloso Arnold… che però, stando a quel che affermano i titoli di coda, si chiamerebbe Kalidor. Non riesco quindi a capire da dove sia spuntato il nome Yado; anche su internet pare difficile trovare qualcosa al riguardo.

Restando un attimo sul personaggio di Schwarzenegger, non si può fare a meno di notare come questi sembri saltare fuori nei momenti più impensabili, quasi a caso, come se la sua parte fosse stata inserita a forza dagli autori nel copione nel duplice timore di presentare un fantasy senza l’attore austriaco e, di conseguenza, di non riscontrare il favore del pubblico.

Kalidor/Arnold a parte, il film presenta una serie di carenze e di svagatezze più o meno grossolane: dai dialoghi poco incisivi alla recitazione poco ispirata, dalla piattezza degli scontri alla pretestuosità di certe situazioni - quale la curiosa scena del ponte d’ossa, in cui i nostri eroi devono attraversare un cupo burrone. *Guardacaso* poco distante vi è lo scheletro d’una immane creatura che *casualmente* congiunge i due lati del baratro. Come se non bastasse, qui Sonja ha anche la sfrontatezza d’affermare: “Usiamo quello scheletro come ponte”, come se nessuno prima di lei fosse mai stato in grado d’arrivare ad una simile conclusione.
Vi sono, tra l’altro, alcune scelte narrative indecifrabili: se ad esempio Kalidor viene presentato al pubblico come “supremo signore”, designato per distruggere il pericoloso talismano, perché in seguito Sonja dichiara d’essere l’unica a poter toccare l’artefatto? Ed inoltre, perché alcuni combattimenti assolutamente secondari ai fini della vicenda (tipo quello contro la bestia acquatica meccanica), portano via un’infinità di tempo, senza tra l’altro alcuna motivazione plausibile, a parte allungare il minutaggio totale?
Va sottolineata l’apprezzabile volontà di infondere nella storia una certa dose d’ironia leggera, a tratti molto fan service, che in fin dei conti non fa mai male; tuttavia, persino in questi momenti la pellicola pare possedere poco mordente, mostrando un po’ troppo la corda, risentendo del peso degli anni ed apparendo in definitiva come un prodotto simpatico, ma ormai superato.

Voto complessivo: 5,5 (memorabilia cinematografica; una bonaria novella per ragazzi che non lascia il segno)

Inviato il: 4/1/2009 20:37
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Sapiente
Iscritto il:
15/9/2006 11:56
Messaggi: 1025
Livello : 28
HP : 0 / 682
MP : 341 / 26237
EXP : 29
Offline
Visto nella notte dei tempi e quasi rimosso nei dettagli. Sarà stato più o meno tra la fine anni '80/'92, periodo in cui il fantasy low-budget senza pretese o Chuck Norris andvano in prima serata su Italia 1 senza che nessuno si scandalizzasse o indignasse.

Sono d'accordo con quanto detto e questo film ha la fortuna di essere una sorta di successore di uno scempio trash come Conan il Distruttore e quindi, anche se si limita al compitino, non risulta così disastroso.

Inviato il: 4/1/2009 21:26
_________________
War, war never changes
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 38403
EXP : 95
Offline
Questo è uno dei film che mi mancano. Purtroppo ora non lo danno neanche in terza serata e, se capita, sono destinato a perderlo.

Chissà se prima o dopo troverò un DVD trash-cult, per potere ammirare quest'opera del magico filone targato De Laurentiis? Temo che sia una semplice aggiunta ai due episodi di Conan, di cui solo il primo è un film degno di tale nome (anzi, nel suo genere degno di esser chiamato capolavoro), mentre il secondo è lo sfruttamento commerciale del successo del primo, in cui si spende il triplo e si ottiene un decimo.

Inviato il: 5/1/2009 18:11
_________________
Di idee morali non ce ne son più, oggi; e quel ch’è peggio, pare che non ne siano mai esistite. Sono scomparse, inghiottite sin nei loro più piccoli significati... Da L'adolescente di F.Dostoevskij
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 29501
EXP : 61
Offline
Citazione:

Gurgaz ha scritto:
Questo è uno dei film che mi mancano. Purtroppo ora non lo danno neanche in terza serata e, se capita, sono destinato a perderlo.



L'hanno ritrasmesso proprio ieri pomeriggio (verso le 17, su Rete4). A quell'ora, però, temo tu fossi impegnato a cercar di uscire vivo dal quell'orrido ginepraio di nome Runebound.

Inviato il: 5/1/2009 19:27
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 38403
EXP : 95
Offline
Citazione:

=Dr.Scherzo= ha scritto:
Citazione:

Gurgaz ha scritto:
Questo è uno dei film che mi mancano. Purtroppo ora non lo danno neanche in terza serata e, se capita, sono destinato a perderlo.



L'hanno ritrasmesso proprio ieri pomeriggio (verso le 17, su Rete4). A quell'ora, però, temo tu fossi impegnato a cercar di uscire vivo dal quell'orrido ginepraio di nome Runebound.


Ecco, anche questo doveva succedere. Perdere un pomeriggio ad irritarsi, quando si poteva aver visto finalmente Yado/Red Sonja.

Inviato il: 5/1/2009 19:57
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Guest_
Buon film fantasy nato sulla scia del successo di Conan il barbaro, anche se in giro si trova tranquillamente di meglio, sullo stesso argomento, del cinema di quegli anni.

La protagonista è Red Sonja, eroina heroic-fantasy nata dalla penna di R.E.Howard e successivamente approdata ai fumetti e poi al cinema, grazie al volto dell'allora esordiente Brigitte Nielsen.

Saluti

Inviato il: 14/1/2009 23:03
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Maestro Iniziato
Iscritto il:
29/1/2007 9:39
Da Alba (CN)
Messaggi: 1261
Livello : 30
HP : 0 / 745
MP : 420 / 27850
EXP : 81
Offline
Ma noooooo! Ragazzi non potete bocciarmi Yado (concordo però che sia abbastanza fastidiosa l'abitudine italiana di taroccare i nomi)! Voi non affrontate questi film con la giusta ottica, ecco perchè non li capite!

Gnocche svestite.

Uomini muscolosi e sporchi e si massacrano tra di loro con armi bianche.

Umorismo di dubbia qualità.

Ossa usate come armi.

Mostri.

Il film rispetta questi requisiti fondamentali, perciò è bello. Le uniche pecche sono il bambino (nei film perfetti i bambini non esistono, in quanto danno fastidio) e il fatto che il mostro meccanino NON sia gigante. Considerando questi due difetti abbastanza gravi il voto complessivo si attesta sul 7,5.


Inviato il: 15/1/2009 11:31
_________________
Alla battaglia come lupi, nella mischia come leoni!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Iniziato
Iscritto il:
6/7/2007 13:32
Da Vicenza
Messaggi: 330
Livello : 16
HP : 0 / 399
MP : 110 / 14418
EXP : 97
Offline
Effettivamente nemmeno io l'ho trovato così brutto, certo, non è alto cinema, ma è guardabile e tutto sommato diverte.

E devo aggiungere che per me il peggior film mai fatto da Schwarzenegger è "Ercole a New York". :)

Inviato il: 15/1/2009 18:14
_________________
"Think you of the fact that a deaf person cannot hear. Then, what deafness may we not all possess? What senses do we lack that we cannot see and cannot hear another world all around us?"
- Frank Herbert
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Maestro Iniziato
Iscritto il:
29/1/2007 9:39
Da Alba (CN)
Messaggi: 1261
Livello : 30
HP : 0 / 745
MP : 420 / 27850
EXP : 81
Offline
Citazione:

Krenim ha scritto:
E devo aggiungere che per me il peggior film mai fatto da Schwarzenegger è "Ercole a New York". :)



Quel film è davvero una porcheria senza senso e vanta la spalla più antipatica di sempre, ovvero Frittella.

Inviato il: 16/1/2009 8:44
_________________
Alla battaglia come lupi, nella mischia come leoni!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Yado (1985)
Diacono
Iscritto il:
15/2/2009 20:58
Da Pavia
Messaggi: 57
Livello : 6
HP : 0 / 135
MP : 19 / 4246
EXP : 41
Offline
Premetto che io adoro Conan!
O meglio... adoro la triade Howard-Lovecraft-Smith, da cui a mio parere derivano capolavori letterari d'ineguagliabile splendore

Dopo aver visto il primo Conan the Barbarian, versione estesa, lingua originale e dopo aver sbavato per circa un'ora e mezza di fronte all'ineguagliata tamarraggine di quel film... mi sono dovuto sorbire Conan the Destroier.
"E vabbé" mi son detto "Capita a tutti di fare una ciofeca dopo un capolavoro".

Ma poi ho visto Yado... e mi son detto: "No, mi sbagliavo: non c'è limite al peggio!!"

Ma io dico: già storpiare il nome da Kalidor a Yado non l'ho proprio capita, ma comunque chi cavolo sarebbe Kalidor??
Red Sonia nei fumetti originali di Conan era, per così dire, la "compagna di lotta" di Conan. Kalidor semmai poteva essere il portinaio dell'osteria misconociuta in quel vicolo sperduto della città ultra-fantasma-quasi-invisibile della Stigia.
No, no... da fanatico spasmodico di Conan/Kull devo proprio dire che Yado mi ha quasi "irritato".

Recitazione: 3 su 10 (e sono buono)
Storia: 3 su 10 (mio Dio ho detto davvero 3?? )
Dialoghi: 2 su 10 (praticamente un'accozzaglia inconsistente ed incoerente)

Spero che il mondo del cinema non rigurgiti altre schifezze vagamente tratte da capolavori letterari, di altrettanto stimati "poeti" d'inizio secolo (fine '800 inizi '900).

bye
Almonsin

Inviato il: 25/2/2009 19:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved