In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 4
Ieri: 8
Totale: 1254
Ultimi: dhell

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 14
Totale: 14
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
dhell 15/10/2018
Ray76it 30/9/2018
massiccio 15/9/2018
Sa.sa. 2/9/2018
fra_umakiwe 2/9/2018
mondi 1/9/2018
MarcelinoB 29/8/2018
HenryNunle 21/8/2018
Skarvench 14/8/2018
Massi79 14/8/2018

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



(1) 2 3 4 ... 13 »


Kata Kumbas Play By Forum - Lascia qui i commenti al PbF
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 35319
EXP : 95
Offline
D'ora in poi questo thread ospiterà i commenti al PbF.

Tutti gli utenti del forum sono i benvenuti e possono utilizzarlo per lasciare le loro impressioni sul gioco in corso.

Inviato il: 10/1/2009 16:44

Ultima modifica di Gurgaz il 21/1/2009 19:22:10
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 35319
EXP : 95
Offline
Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe che le avventure in Kata Kumbas non avessero quel piglio serio e compassato delle sessioni di D&D et similia, ma fossero un continuo susseguirsi di situazioni ed eventi divertenti, pur nella loro pericolosità. Ci sono molti aspetti, contemplati dal regolamento o implicitamente suggeriti, che fanno pensare che anche Carocci e Senzacqua la pensassero così.

A livello di regole, Kata Kumbas avrebbe un regolamento basato su d%, quindi abbastanza evoluto per i tempi, ma sviluppato male sotto molti aspetti. Come vi ho spiegato più volte, la mia idea è dotare i Personaggi di punteggi spendibili per gestire le loro abilità peculiari ed il combattimento, mentre per tutte le ovvietà ci baseremo sul buonsenso.

Faccio un esempio per spiegare come potrebbe funzionare il tutto. Mettiamo di avere un personaggio combattente, per esempio un Guardiano dell'Equilibrio (poi vi illustrerò le Caste di Kata Kumbas). Ciascun PG ha 3 punteggi:

Forza (combattimento Corpo a Corpo ed attività faticose)
Abilità (combattimento a distanza ed azioni che richiedono destrezza)
Conoscenza (magia ed abilità simili)

Il Guardiano dell'Equilibrio potrebbe avere, ad esempio:

Forza 45
Abilità 20
Conoscenza 5

Come usa questi punteggi? quando vuole fare qualcosa (combattere o altre azioni), dice quanti punti vuole investire, dal minimo di 1 al massimo di 5.

Il successo o il fallimento della sua azione va determinato sulla base della difficoltà della stessa:

1 = molto semplice
2 = semplice
3 = normale
4 = impegnativa
5 = fuori dal comune

E' il master, o meglio il Ludi Magìster (), a stabilire in base al suo buonsenso (altro sistema non lo conosco) quanto un combattimento o un'azione è difficile. Se il giocatore investe un numero uguale o superiore di punti, allora è riuscito nel suo scopo, altrimenti fallisce con varie conseguenze.

Parlando del combattimento, supponiamo che tutti abbiano anche un Punteggio di Vita. Mettiamo che per un Guardiano dell'Equilibrio sia 6. Affronta un'Arpia e dice di investire 3 punti, perché crede che sia semplice da affrontare nella situazione in cui si trova, ma il Magister ritiene che ce ne vogliano almeno 4, perché la creatura vola e lui è appiedato, quindi non è certo una bazzecola colpirla. Avendo fallito l'azione, il personaggio perde una Vita e può ritentare al turno successivo (investendo 4 o 5 punti, se ne ha ancora, oppure tentando di attaccare a distanza, se ha le armi per farlo; in tal caso la difficoltà diminuisce). Va inteso che una volta avuto successo, il combattimento è vinto, salvo casi particolari in cui il Magister intende far durare il combattimento di più, ed allietarlo con qualche colpo di scena che può variare le carte in tavola.

Una volta esaurite le Vite, si muore. Una volta esaurito il punteggio in una caratteristica, non la si può più usare. E' importante perciò dosare le forze, anche se una buona dormita permette di recuperare i punteggi (ma non la Vita, per quella ci vogliono cure mediche o magiche).

Penso che si possa gestire il tutto via forum, stabilendo una turnazione precisa nelle azioni, solo quando si ricorre alle abilità. Nelle altre situazioni ci si mantiene flessibili e ci si limita a discutere e narrare (Magister e personaggi possono alternarsi nella narrazione, se consentito). Penso sia utile mantenere la suddivisione in "scene", così da permettere di aprire e chiudere i vari momenti dell'avventura. La turnazione di combattimento, secondo me, la si stabilisce a seconda del tipo di attacco o di azione che un personaggio svolge: prima quelle secondo Abilità, poi quelle secondo Forza, poi quelle secondo Conoscenza (magia). Lo stesso per gli avversari, che agiscono in contemporanea.

Al limite si fa un combattimento di prova prima di iniziare, per vedere se ci si trova bene con questo sistema.

Commentate pure. In un altro post vi lascio i Personaggi.

Inviato il: 10/1/2009 17:09

Ultima modifica di Gurgaz il 21/1/2009 19:23:32
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 27054
EXP : 61
Offline
Ah ah, per me andrebbe bene, mi sembra interessante. Se preso con la dovuta leggerezza, il gioco dovrebbe rivelarsi gradevole. A te però stabilire se hai la voglia e il tempo di sobbarcarti un tale impegno, ovvio. :)

Inviato il: 10/1/2009 17:46
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 35319
EXP : 95
Offline
Citazione:

=Dr.Scherzo= ha scritto:
Ah ah, per me andrebbe bene, mi sembra interessante. Se preso con la dovuta leggerezza, il gioco dovrebbe rivelarsi gradevole. A te però stabilire se hai la voglia e il tempo di sobbarcarti un tale impegno, ovvio. :)


Le mie principali difficoltà non sono tanto nel tempo da dedicare, quanto nella difficoltà di gestire con continuità l'avventura via forum, tenuto conto che dal lunedì al venerdì sarei anche al lavoro durante il giorno. Qualche momento me lo posso ritagliare per non tenere tutto fermo fino a sera, ma di certo non posso essere sempre lì. Inoltre per alcune cose serve il manuale di Kata Kumbas, che non mi porterò certo in ufficio .

Secondo me dobbiamo provare e vedere come funziona, se è gestibile. Non voglio andare molto oltre quello che Roberto Grassi ha fatto con le sue avventure, però va considerato che introdurre la regolina di cui sopra "presume" la partecipazione del Ludi Magister per dare un seguito alle azioni. L'introduzione, a seconda dei Personaggi interpretati, di varie possibilità (Incantesimi, Evocazioni, preparazioni di Fattucchieri ed Alchimisti, ecc...) rende il tutto abbastanza interessante. Devo solo capire come si può sfruttare bene via forum, con i mezzi degli MP (nei GDR c'è sempre la difficoltà a dare ad un singolo giocatore un'informazione privata, senza destare sospetti negli altri). Ciò non toglie che il Magister abbia una certa arbitrarietà e che questa potrebbe seccare, a volte, anche se io notoriamente non sono punitivo.

Qualcuno titolato a farlo mi può lockare la discussione con i Personaggi? Non vorrei che comparissero dei post lì sotto. Postate qui piuttosto.

Inviato il: 10/1/2009 18:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 27054
EXP : 61
Offline
Una domanda forse sciocca e pignola ma per me utile, Gurgaz: nel caso Kata Kumbas andasse bene anche agli altri, assegneresti tu un personaggio pregenerato ad ogni giocatore, oppure ognuno potrebbe scegliere la Classe preferita? Se ogni partecipante potesse scegliere di testa sua, quali informazioni dovremmo inviarti? Cose come il nome, l'età, un background di qualche tipo? Via PM o sul forum?

Inviato il: 10/1/2009 20:49
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 35319
EXP : 95
Offline
Ovviamente sarebbe il giocatore a scegliere la Casta (altrimenti perché perdere un'ora e mezza ad inserirle tutte, anche quelle meno sensate come l'Alchimista e il Mistico?).

L'idea era che, una volta scelto il personaggio e il nome, io vi fornisca le caratteristiche e gli oggetti in dotazione, tramite le mega tabelle del manuale (in pratica vi chiederò di scegliere 5 numeri da 1 a 100 e via così, tanto non sapete a cosa corrispondono). Poi il background è cosa vostra. Farei un thread per ciascuno dei PG, in cui segnare tutto quel che ritenete utile a caratterizzarlo e per tenere aggiornati i punteggi in tempo reale (anche se riepilogheremo i principali all'inizio di ogni scena).

Comunque per ora parliamo solo in via ipotetica. Non è detto che l'ambientazione sia gradita o interessante per tutti; in fondo l'ho solo delineata a grandi linee.

Inviato il: 10/1/2009 21:17
_________________
Di idee morali non ce ne son più, oggi; e quel ch’è peggio, pare che non ne siano mai esistite. Sono scomparse, inghiottite sin nei loro più piccoli significati... Da L'adolescente di F.Dostoevskij
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 27054
EXP : 61
Offline
Citazione:

Gurgaz ha scritto:
Ovviamente sarebbe il giocatore a scegliere la Casta (altrimenti perché perdere un'ora e mezza ad inserirle tutte, anche quelle meno sensate come l'Alchimista e il Mistico?).


Cough Cough. Pensavo che tu, in uno degli slanci di generosità che ti sono propri, avessi voluto mostrarci comunque tutte le Classi, visto che in precedenza avevamo detto di non conoscere l'ambientazione. Cough Cough.

(Tra l'altro, ehm, la mia attenzione s'è subito focalizzata per l'appunto sulle figure dell'Alchimista, del Predicatore e del Mistico, questo per farti capire che tipo di assurdo giocatore io sia)

Attendiamo la replica di Falco e Borgoastro, hai ragione. :)

Inviato il: 10/1/2009 21:35
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 35319
EXP : 95
Offline
Citazione:

=Dr.Scherzo= ha scritto:
(Tra l'altro, ehm, la mia attenzione s'è subito focalizzata per l'appunto sulle figure dell'Alchimista, del Predicatore e del Mistico, questo per farti capire che tipo di assurdo giocatore io sia)


Il Mistico in effetti potrebbe anche essere interessante, in questa particolare struttura di gioco. Uno che, in sostanza, non deve combattere ma andarsene in giro come il monaco Zenone de l'Armata Brancaleone.

Il problema dell'Alchimista, secondo me, è che non è un avventuriero e non ha scopo nell'andarsene in giro, quando il luogo dove esercita meglio le sue attività è il laboratorio. Hanno cercato di dargli un senso con quelle due abilità, però lo considero più indicato come personaggio non giocante.

Sul Predicatore non vedo controindicazioni, anzi, penso sia uno dei personaggi più interessanti. Però non ho indicato nulla riguardo al Potere di Conversione dei Monaci, utilizzabile sugli uomini ma anche sulle creature più strampalate.

Inviato il: 10/1/2009 22:09
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Guardiano
Iscritto il:
18/12/2006 18:23
Messaggi: 516
Livello : 20
HP : 0 / 499
MP : 172 / 17270
EXP : 96
Offline
Ok, ho finito di leggere tutto. A me gusta abbastanza sia lo sfondo per il gioco che i personaggi (ma quindi ce ne sono altri oltre a quelli che hai inserito nell'altro thread?)e anche le modalità di gioco descritte da Gurgaz, purchè il Master garantisca neutralità. Ma vedendo la complicità che c'è tra dr Scherzo e Gurgaz potrei essere già polemico prima di iniziare il gioco
Scherzo!

Inviato il: 11/1/2009 12:20
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Kata Kumbas - due parole sul gioco e l'ambientazione
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 27054
EXP : 61
Offline
Okay, manca solo il parere di Falco :)

Inviato il: 11/1/2009 13:42
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved