In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 1
Ieri: 7
Totale: 1217
Ultimi: Petalino10

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 12
Totale: 12
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3952
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Petalino10 13/1/2018
Francine84 10/1/2018
Moloch_ 7/1/2018
Belial91 19/12/2017
andycapp 26/11/2017
Bomma 12/11/2017
Belthy 11/11/2017
Rodio 29/10/2017
Enrico80 23/10/2017
Albi 16/10/2017

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi


 In fondo   Discussione precedente   Discussione successiva  Discussione chiusa

(1) 2 »


[Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 33129
EXP : 95
Offline
Il Palazzo di Sebino è un'elegante costruzione di pietra scura, sorta a nord-est di Cirrobabo, quindi ancor più lontano dal centro di Ilmona. Una facciata austera mostra una serie di finestre grigliate, poste circa due metri sopra il livello della piazza antistante. L'ingresso è un atrio sorretto da quattro sottili colonne, oltre il quale si scorge una doppia porta. A destra dell'entrata c'è una loggia aperta verso l'esterno. Pur essendo ricavata all'interno del palazzo, la loggia non permette di accedere all'interno, perché in fondo si scorge una parete di pietra. Non si tratta di un semplice muro: ai suoi piedi v'è un grosso vascone di pietra e dalle pareti, ornate da bassorilievi erosi e coperti di muschio, sporgono i bronzei rubinetti di una fontana. Attualmente però il vascone è vuoto e l'acqua non sgorga dai rubinetti.

L'edificio ha un solo piano rialzato rispetto al suolo, e probabilmente un seminterrato, ma e non si vedono pertugi o bocche di lupo su nessun lato. Girando intorno al palazzo, si notano altre finestre, tutte accuratamente munite di sbarre. Improbabile pensare di introdursi da lì, sempre che non si disponga di qualche incredibile mezzo per tagliare il metallo e rompere le vetrate senza fare un baccano infernale.

La torre appare più massiccia e meno alta di quel che pensavate, sebbene superi di diversi metri le case del quartiere. E' a base quadrata, si innalza nel bel mezzo del palazzo ed è sormontata da una tettoia di legno ricoperta di tegole rosse, probabilmente di legno dipinto.

FUORI DAL GIOCO
Floriano, Teobaldo e Dagoberto sono sulla piazza antistante il palazzo, seduti presso un muretto dove cercano di non dare nell'occhio. Loro possono vedere l'ingresso e la zona del fontanile. Ditemi se desiderate informazioni addizionali su alcuni particolari descritti, se volete muovervi ed ispezionare più da vicino la zona o cambiare punto d'appostamento, se attendete che qualcuno entri o addirittura provare a bussare voi stessi.

Maltravasso e Tartacot sono intenti a controllare il perimetro, anche se pare non abbiano trovato accessi praticabili. Se desiderano dettagli in più o hanno domande particolari possono farle, oppure spostarsi altrove.

Tutti potete fermare i passanti e chiedere loro informazioni (in tal caso riportate il discorso diretto)


Dagoberto

Forza 45
Abilità 20
Conoscenza 35

Vita: 5

Floriano

Forza 10
Abilità 10
Conoscenza 80

Vita: 4

Maltravasso

Forza 25
Abilità 65
Conoscenza 20

Vita: 5

Tartacot

Forza 25
Abilità 40
Conoscenza 35

Vita: 4

Teobaldo

Forza 50
Abilità 20
Conoscenza 30

Vita: 5

Inviato il: 21/2/2009 16:43
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Sapiente
Iscritto il:
15/9/2006 11:56
Messaggi: 1025
Livello : 28
HP : 0 / 682
MP : 341 / 22634
EXP : 29
Offline
Io farei muovere Teobaldo a esaminare più da vicino la zona della fontana.

Inviato il: 22/2/2009 14:11
_________________
War, war never changes
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 25328
EXP : 61
Offline
Citazione:

Gurgaz ha scritto:

Maltravasso e Tartacot sono intenti a controllare il perimetro, anche se pare non abbiano trovato accessi praticabili. Se desiderano dettagli in più o hanno domande particolari possono farle, oppure spostarsi altrove.



Nah, se mi dici che non c'è nulla, mi fido: non c'è nulla. :)

Solo una cosa: nel periodo di tempo in cui i pg tengono d'occhio l'edificio del mago, entra o esce qualcuno? Se sì, chi? Malati che giungono per farsi curare? Altre persone?

Vorrei che Maltravasso, inoltre, facesse con nonchalance qualche innocente domanda ai passanti o ai negozianti lì intorno, giusto per tastare la situazione. Cosa ne pensa la gente di questo Sebino? E' davvero così ricco ( )? Hanno una buona opinione di lui, o c'è qualcuno che lo contesta (più o meno apertamente)?

Inviato il: 22/2/2009 14:59
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Diacono
Iscritto il:
12/1/2009 10:52
Da Bolzano
Messaggi: 44
Livello : 5
HP : 0 / 110
MP : 14 / 2926
EXP : 43
Offline
Effettivamente, non è molto ciò che Tartacot può fare in questa situazione, se non osservare chi, come e perchè ha accesso al palazzo nel periodo in cui lo osserva. Mentre Maltravasso si espone nel far domande, Tartacot osserva le reazioni di chi sta attorno (se si dirigono di fretta da qualche parte dopo aver udito le domande del ladro, cerca di seguirli per vedere dove si dirigano ed a far cosa). Stessa cosa fa con coloro ai quali il ladro pone domande, se dopo essersi congedati paiono aver fretta di allontanarsi. Nel caso qualcuno si muova dal palazzo (sgherri) verso Maltravasso, lo avvisa e cerca di dileguarsi tra la gente, rimanendo il più possibile a portata d'occhio per vedere cosa accade

Inviato il: 22/2/2009 21:20
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 33129
EXP : 95
Offline
Rispondo uno alla volta, ricordandovi che il sopralluogo finisce quando lo decidete voi (oppure quando il Ludi Magister ritiene che vi siate aggirati abbastanza a lungo nei dintorni del Palazzo).
Vi inoltro una mappa rudimentale di quanto avete visto. Mi scuso per la schifosità, ma Dungeon Crafter 3 non è poi un tool così ben fatto come credevo. La zona A è l'atrio del palazzo e la zona B è quella della fontana.


Citazione:

Federico ha scritto:
Io farei muovere Teobaldo a esaminare più da vicino la zona della fontana.


Teobaldo si avvicina al Palazzo di Sebino con sicurezza, ben sapendo che un giovane dal portamento altero e ben vestito non può non dare nell'occhio. Mentre passa vicino all'ingresso, nota un carro in arrivo da una via laterale. Il paladino si sforza per non fermarsi a guardare e procede verso la fontana.

Una volta sotto uno dei due archi, Teobaldo si accorge che gli ingressi sono muniti di cancellate di ferro, ora spalancate, ma che probabilmente vengono chiuse ad una certa ora per impedire che ospiti indesiderati scelgano la zona del fontanile come alloggio notturno.

La stanza sotto la volta ha forma trapezoidale, poiché il muro di granito su cui è ricavata la fontana corre obliquo rispetto alle altre pareti. La Fonte presenta due grosse cannelle simmetriche che sporgono da due fessure orizzontali e buttano acqua con molta parsimonia, infatti il grosso vascone è quasi a secco. Un bassorilievo, posto al centro delle due cannelle raffigura due cavalli che corrono uno incontro all'altro, trainando due pesanti carri da guerra. Le redini dei cavalli, finemente scolpite, terminano sulle fessure dalle quali partono le cannelle.

Allega:



jpg  Perlustrazione.JPG (59.16 KB)
20_49a4631974ef8.jpg 518X306 px

Inviato il: 24/2/2009 22:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 33129
EXP : 95
Offline
Citazione:

=Dr.Scherzo= ha scritto:
Solo una cosa: nel periodo di tempo in cui i pg tengono d'occhio l'edificio del mago, entra o esce qualcuno? Se sì, chi? Malati che giungono per farsi curare? Altre persone?

Vorrei che Maltravasso, inoltre, facesse con nonchalance qualche innocente domanda ai passanti o ai negozianti lì intorno, giusto per tastare la situazione. Cosa ne pensa la gente di questo Sebino? E' davvero così ricco ( )? Hanno una buona opinione di lui, o c'è qualcuno che lo contesta (più o meno apertamente)?


Il carretto intravisto da Teobaldo trasporta un uomo disteso su una barella, accompagnato da una donna e da un giovane, forse moglie e figlio del malato. La famiglia bussa alla porta del palazzo e, dopo un'attesa fin troppo lunga, la porta si apre e sulla soglia compaiono due omaccioni armati che borbottano qualcosa di incomprensibile ai nuovi arrivati. Poco dopo un uomo incappucciato e vestito di un saio nero, uscito dal Palazzo, ordina alle guardie di trasportare barella e malato all'interno. La moglie segue l'infermo all'interno, mentre il giovane resta a badare al carro.

Maltravasso si accorge che un mendicante sta fissando la stessa scena, a pochi passi da lui. E' un tizio brutto e sdentato, quasi compiaciuto nel sfoggiare la bocca cavernosa in un improbabile sorriso. "Ecco altra carne morta che cerca aiuto presso il buon Sebino" - commenta l'accattone - "Bravo, bravo Sebino, lui sì che ha capito come va il mondo! La gente che sta male viene da lui, gli affida tutti i suoi risparmi e lui li tiene nel suo palazzo a languire. Tanto devono morire lo stesso, perché non guadagnarci sopra? Ehi, non è che per caso hai qualche monetina che t'avanza?"

FUORI DAL GIOCO
Se vuoi continuare il discorso fai pure qualche domanda precisa al mendicante, cercando di declinare la sua richiesta visto che non hai neanche un soldo in tasca dopo il salasso della Taverna.

Non ci sono negozianti in giro; la piazza dove sorge il palazzo non è il largo di Cirrobabo, ma solo un piccolo spiazzo tra le case. Forse per rispetto nei confronti di Sebino questa zona non è stata adibita a mercato.

PS: Che Sebino sia ricco, lo capisci dall'imponenza della sua dimora. Anche se non l'ho descritta in termini apocalittici, è un palazzo degno di un nobile cittadino di Ilmona, ossia una dimora di tutto rispetto con tanto di torre
.

Inviato il: 24/2/2009 22:39
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 33129
EXP : 95
Offline
Citazione:

Asmodeus ha scritto:
Effettivamente, non è molto ciò che Tartacot può fare in questa situazione, se non osservare chi, come e perchè ha accesso al palazzo nel periodo in cui lo osserva. Mentre Maltravasso si espone nel far domande, Tartacot osserva le reazioni di chi sta attorno (se si dirigono di fretta da qualche parte dopo aver udito le domande del ladro, cerca di seguirli per vedere dove si dirigano ed a far cosa). Stessa cosa fa con coloro ai quali il ladro pone domande, se dopo essersi congedati paiono aver fretta di allontanarsi. Nel caso qualcuno si muova dal palazzo (sgherri) verso Maltravasso, lo avvisa e cerca di dileguarsi tra la gente, rimanendo il più possibile a portata d'occhio per vedere cosa accade


Naturalmente vedi che il mendicante è apparso vicino a Maltravasso. Nello spiazzo ci sono varie persone che vanno e vengono, passanti e cittadini diretti in questa o nell'altra zona di Cirrobabo. C'è qualche bottega che si affaccia sulla piazzetta e davanti ad alcune c'è un capannello di gente, ma non è una piazza affollatissima.

Non noti movimenti particolari o sospetti tra nessuno dei presenti, sempre che tu non ritenga sospetto il mendicante. Ti ricordo anche la presenza del giovane con il suo carretto, fermo in attesa nei pressi dell'ingresso.

Inviato il: 24/2/2009 22:45
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Diacono
Iscritto il:
12/1/2009 10:52
Da Bolzano
Messaggi: 44
Livello : 5
HP : 0 / 110
MP : 14 / 2926
EXP : 43
Offline
Tartacot passeggia osservando le merci poste in vendita dalle botteghe che sorgono nei pressi del palazzo, prestando qualche attenzione a ciò che vien detto dalla gente raccolta a capannelli.
Proseguendo nel suo peregrinare per la piazzetta giunge vicino al giovane che sorveglia il carretto e, sbadatamente, quasi lo urta evitandolo malamente solo all'ultimo momento.

ovviamente ciò che dico sono cose che io, e quindi Tartacot, ho desunto da quello che il Ludi Magister ha descritto sul suo arrivo presso la casa di Sebino

"Ragazzo" esordisce in tono cordiale "cosa fai qui impalato? Attendi forse che il destino muova i suoi fili per te?" prosegue prendendo le carte ed iniziando a mescolarle, poi ne astrae una alla volta cinque, le osserva e le rimette nel mazzo continuando a mescolare "Io vedo grande dolore e disperazione su di te.Il fato non è stato generoso con un tuo congiunto e tu sei giunto qui in cerca di una risposta al dolore e di un sollievo assieme a tua madre"
"Hai portato tuo padre dal cerusico che abita questo sontuoso palazzo, per un parere o, forse, per una cura e speri di poterlo rivedere presto in buona salute."
Mentre dice queste cose, osserva il portone del palazzo, da dove sono usciti i due sgherri poco prima, scrutando se vi siano reazioni di qualche sorta.

Inviato il: 25/2/2009 16:19
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 33129
EXP : 95
Offline
Il ragazzo squadra assorto il fattucchiere che lo importuna con le sue carte. Non c'è molta differenza d'età fra i due, ma il giovanotto sul carro ha un'aria decisamente meno spavalda e più ordinaria.

"E chissì tu?" - chiede il ragazzo alla maniera dei contadini.
"Il mio nome è Tartacot e faccio il Cartomante" - risponde l'altro, compiaciuto dell'interesse che le sue movenze paiono aver destato in quello sguardo spento ed incolto.
"Siguro che spero de riveder lu mio papà su le sue genochia" - prosegue il carrettiere - "Lo maco Sebino lo visiterà e li darà le cure. Sperian che no avria ciapato na malatia de lu dimonio, perché digon che'l maco no le puote curar".

Un po' perplesso da quella parlata piuttosto stretta, Tartacot perde un po' il suo smalto. Nel frattempo, non scorge nessun movimento all'ingresso.

FUORI DAL GIOCO
Se vuoi fare qualche domanda a questo bifolco, fai pure.

Inviato il: 25/2/2009 20:23
_________________
Di idee morali non ce ne son più, oggi; e quel ch’è peggio, pare che non ne siano mai esistite. Sono scomparse, inghiottite sin nei loro più piccoli significati... Da L'adolescente di F.Dostoevskij
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: [Avventura: Battista il Pollaiolo] - 3 - Sopralluogo al Palazzo di Sebino
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 25328
EXP : 61
Offline
Citazione:

Gurgaz ha scritto:
Poco dopo un uomo incappucciato e vestito di un saio nero, uscito dal Palazzo, ordina alle guardie di trasportare barella e malato all'interno. La moglie segue l'infermo all'interno, mentre il giovane resta a badare al carro.

Maltravasso si accorge che un mendicante sta fissando la stessa scena, a pochi passi da lui. E' un tizio brutto e sdentato, quasi compiaciuto nel sfoggiare la bocca cavernosa in un improbabile sorriso. "Ecco altra carne morta che cerca aiuto presso il buon Sebino" - commenta l'accattone - "Bravo, bravo Sebino, lui sì che ha capito come va il mondo! La gente che sta male viene da lui, gli affida tutti i suoi risparmi e lui li tiene nel suo palazzo a languire. Tanto devono morire lo stesso, perché non guadagnarci sopra? Ehi, non è che per caso hai qualche monetina che t'avanza?"


Non so perchè, ma l'uomo col saio nero m'ispira foschi pensieri. Vorrei capire una cosa, e lo faccio tramite il mio pg

Maltravasso s'acciglia per un istante. Dopodichè, sorridendo affabilmente al mendicante, il brigante osserva: "Ma certo, amico mio. Una moneta se risponderai ad una domanda. Parli di carne morta e di inevitabili decessi, ma... Sebino non è lo più grande guaritore di Laitia? Sicuramente egli è in grado di guarir ogni malanno. Quale male affligge li poveracci là dentro ch'egli non può curare?"

Se l'accattone replica come temo, io ve lo dico: me la batto.

Inviato il: 25/2/2009 22:02
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci




 Discussione chiusa


Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved