In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 0
Ieri: 8
Totale: 1171
Ultimi: anya65

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 19
Totale: 19
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3952
2
FalcoDellaRuna
3426
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
anya65 12/3/2017
SherleneCn 8/3/2017
mikugco 8/3/2017
malefix0 8/3/2017
famasoft 25/2/2017
kurama 22/2/2017
Agon51 18/2/2017
Reuxs 8/2/2017
Stevewilde 4/2/2017
zanzibarro 1/2/2017

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi





SCONTRO TRA TITANI --- di Louis Leterrier
Precettore Superiore
Iscritto il:
15/9/2006 21:25
Da Povoletto (UD)
Messaggi: 2622
Livello : 40
HP : 199 / 998
MP : 874 / 30708
EXP : 95
Offline
Purtroppo non ho mai avuto l’occasione di vedere Scontro tra Titani del 1981, a detta di molti un film epico-fantastico in perfetto stile Anni Ottanta ricco di humour, sorprese e di effetti speciali “vecchia maniera” tra i più memorabili di sempre, se non altro per l’ingegnosità. Nel 2010 si decide per un remake di questo cult movie, al centro del quale sono ovviamente i visuals in CGI e l’ormai obbligatorio 3D.

La trama segue quella del 1981, con alcune variazioni non rilevanti, ed è una riproposizione del mito di Perseo volta ad impiegare svariate contaminazioni fantasy. Nel mondo antico, dove il genere umano è dominato dagli dei dell’Olimpo, alcuni sovrani impudenti osano sfidare l’ira di Zeus (Liam Neeson) e proclamare la libertà degli uomini. Gli dei si riuniscono in consiglio ed il dio degli Inferi, Ade (Ralph Fiennes), accusa i fratelli di aver dato troppo amore agli uomini, ora divenuti ingrati. Per punirli della loro superbia Ade appare alla corte di Argo, dove ingiunge a Re Cefeo (Vincent Regan) di sacrificare la figlia Andromeda (Alexa Davalos), altrimenti rilascerà il terribile Kraken per distruggere la città. Provvidenziale la presenza ad Argo di Perseo (Sam Worthington), salvato dalle acque e cresciuto dal pescatore Spyros (Pete Postlethwaithe) ma in realtà figlio di Zeus. Scoperte le sue origini divine, Perseo è incaricato dal re di cercare un modo per sconfiggere il Kraken. Accompagnato da un gruppo di soldati guidati da Draco (Mads Mikkelsen) e saggiamente consigliato dalla sempre giovane Io (Gemma Arterton), Perseo attraversa il deserto dei Geni, popolo di semiumani dai poteri magici, visita le Streghe dello Stige e sotto loro consiglio si reca nel covo della Gorgone Medusa, capace di pietrificare chi incrocia il suo sguardo. Il suo cammino sarà ostacolato da Ade e dal suo burattino, il folle Re Ecrisio/Calibos (Jason Flemyng), ma Zeus riesce ad aiutare il figlio con una serie di doni, non ultimo il cavallo Pegaso. Perseo taglia la testa di Medusa e la usa contro il Kraken in una scena finale concitata ed apocalittica.

Si tratta chiaramente di un ardito miscuglio, in cui spuntano elementi fantasy che con la mitologia greca non hanno nulla a che fare, ma del resto era così anche nel 1981. La gran parte dei punti chiave del film originale sono recuperati, incluso il combattimento con degli scorpioni giganti, ma su tutto domina una serietà che contrasta un po’ con l’atteggiamento scanzonato degli sceneggiatori. Dico questo perché c’è un nugolo di buchi ed incongruenze: il sangue di Ecrisio fa nascere gli scorpioni ma nella scena successiva questi diventano docili cavalcature usate abitualmente dai Geni; la storia d’amore tra Perseo ed Io è abbozzata ed inutile; l’esistenza di Ecrisio nei “sotterranei di Argo” è incomprensibile ed infine il gran piano di Ade per guadagnarsi la supremazia sui fratelli dell’Olimpo non appare così ingegnoso, infatti fallisce miseramente.

Non è certo la recitazione che ci si aspetta da Scontro tra Titani, tuttavia c’è qualche bella interpretazione accanto ad altre più calligrafiche. Significativa la presenza di R.Fiennes nel ruolo di Ade, mentre è assai deludente la prestazione di S.Worthington, divenuto attore jolly per i grandi budget senza essere in grado di cambiare l’espressione del proprio volto. L’evoluzione del conflitto interiore di Perseo tra divinità ed umanità non è condotta a dovere e non porta da nessuna parte. L’introduzione lasciava intendere che questo fosse il tema centrale e stupisce non poco che venga progressivamente abbandonato, man mano che aumenta la frequenza delle scene d’azione che tutto soffocano ed inglobano.

La CGI è da manuale e, al di là dell’impeccabile realizzazione delle creature fantastiche, sorprende per l’eccellente contributo all’atmosfera degli scenari. L’ingresso alla tana di Medusa è il momento migliore, teso e visivamente eccellente, così come è piacevolmente elaborato il successivo combattimento. Anche il Kraken lascia senza fiato, sebbene di mosti giganti se ne siano già visti tanti. Ho trovato gradevoli anche le tonanti musiche di Rami Djawadi, nonostante il mio tradizionale scetticismo verso il rumore a buon mercato.

Ma c’è un problema tecnico di fondamentale importanza: il 3D. Per chi non ha visto Avatar e non sa cos’è il vero 3D, è fuorviante trovarsi davanti alle sbavature, ai difetti e alle carenze del 3D raccogliticcio di Scontro tra Titani. Questo disastro si ottiene quando si cerca di applicare l’effetto tridimensionale a posteriori, dopo aver filmato in 2D. Mi auguro che in futuro si faccia attenzione alla qualità e non si proponga il 3D solo per aumentare il prezzo del biglietto, poiché il pubblico può disaffezionarsi molto presto. Consiglio pertanto a chi ne ha la possibilità di guardare il film in 2D, perché ne trarrà sicuramente maggior diletto.

Voto di gradimento: 7
Voto critico: ***

Inviato il: 24/4/2010 16:39

Ultima modifica di Gurgaz il 10/5/2010 21:53:58
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: SCONTRO TRA TITANI --- di Louis Leterrier
Maestro
Iscritto il:
3/2/2007 15:24
Da Lombardia
Messaggi: 1452
Livello : 32
HP : 0 / 790
MP : 484 / 23406
EXP : 61
Offline
Eccomi. Il mio problema con questa pellicola è che 1) non conosco l'originale da cui è tratto questo remake, e 2) questo remake non m'attira particolarmente; quindi ho ben poco da dire sull'argomento.
Mi interesso di mitologia (come molti qui dentro, presumo), ma 'sto film - se posso essere schietto - non m'intriga affatto. Penso che la mania cinematografica di proporre remake/attualizzazioni per ogni cosa, tra l'altro snaturando quasi sempre il nucleo originale dei personaggi/delle vicende, possa aver contribuito.

Inviato il: 10/5/2010 21:58
_________________
Il Sonno Della Ragione Genera Mostri (Francisco Goya)
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: SCONTRO TRA TITANI --- di Louis Leterrier
Allievo
Iscritto il:
29/7/2013 15:30
Messaggi: 28
Livello : 4
HP : 0 / 75
MP : 9 / 808
EXP : 3
Offline
A me non è piaciuto per nulla. Di azione ce n'era, ma manca del mordente necessario a farsi amare.

Inviato il: 30/7/2013 15:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved