In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 4
Ieri: 8
Totale: 1321
Ultimi: Spymode

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 19
Totale: 19
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Spymode 23/11/2020
Reo 8/10/2020
PanteGod 27/9/2020
Jaco 20/9/2020
AgneSelene 22/8/2020
chrono16 28/6/2020
Perfidoalino 14/6/2020
fobos88 27/5/2020
disperados 18/5/2020
Gabrim 9/5/2020

Naviga in questa discussione:   2 Utenti anonimi



« 1 ... 5 6 7 (8) 9 10 11 »


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Allievo
Iscritto il:
13/10/2006 9:47
Messaggi: 33
Livello : 4
HP : 0 / 87
MP : 11 / 3614
EXP : 50
Offline
Io quelli che se prendi la strada A invece della B poi non puoi riuscire li odio... Almeno ci fosse un motivo, ma no, è solo questione di fortuna... Boh! Non mi piacciono, ci impazzivo (ricordo Sortilegio) però capisco il tuo punto di vista.

Inviato il: 3/11/2008 17:59
_________________
Ander
@=

www.anderopoli.it
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Tutore
Iscritto il:
17/9/2006 0:33
Messaggi: 875
Livello : 26
HP : 0 / 636
MP : 291 / 26421
EXP : 46
Offline
In effetti la critica di ander75 ha senso. In quel tipo di libro la cosa che odio è che devi raccogliere un sacco di oggetti perché ti verranno chiesti in seguito, e spesso la correlazione tra la circostanza in cui hai trovato l'oggetto e l'uso che ne dovrai fare non ha proprio nessun senso. Per esempio in Temple of Terror, che è la Bibbia di questo tipo di librogame, devi andare in città e uccidere un pirata attaccabrighe perché ha addosso una perla nera che ti servirà nella città perduta del deserto per superare un mostro. Ma che senso ha? Le avventure grafiche tipo Monkey Island spesso avevano situazioni del genere, ma l'aspetto grafico e la cura dell'ambientazione di solito riuscivano a renderle logiche (OK, la bandiera pirata da mettere nel pentolone assieme alle mentine e Dio solo ricorda che altro era assurda). Ci tengo a ricordare che solo ed esclusivamente Steve Jackson è riuscito a rendere 100% credibile questa struttura di gioco all'interno di Fighting Fantasy.

Parlando di un libro che ho finito giusto oggi, trovo divertente che la mia opinione di Spellbreaker sia radicalmente opposta a quella di kingfede. I casi sono due: o non è stato testato, o l'autore è stato molto scorretto. Le probabilità di vincere senza barare sono talmente basse che non le considero nemmeno. Spellbreaker, a mio parere, non è assolutamente bilanciato e NON è per nulla possibile finirlo con punteggi medi.

Inviato il: 4/11/2008 0:25
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Iniziato
Iscritto il:
2/1/2008 15:28
Da Vicenza (provincia)
Messaggi: 168
Livello : 12
HP : 0 / 275
MP : 56 / 10391
EXP : 1
Offline
Amico Ego, ora mi travesto dal paladino difensore di Ian e company Io la penso così: la casualità fa anche parte della vita reale, e se i librogames vogliono rispecchiarla, non trovo così scandaloso che in certi libri in certe occasioni vi sia una predominanza del caso nelle scelte decisive. In fondo anche nella vita reale capita che se per pura casualità imbocchi una strada invece che un'altra, che ti porta in un quartiere malfamato ti trovi circondato da brutti ceffi che ti danno una botta in testa e ti risvegli derubato dei tuoi averi e magari di qualche rene.
Nella vita reale non si hanno mai indicazioni e indizi sulla bontà delle scelte da compiere (magari capitasse!) quindi a mio giudizio, ben venga qualche libro di Fighting Fantasy in cui il caso più casuale mi possa inguaiare! Amici tutti, voi come la pensate?

Inviato il: 4/11/2008 17:04
_________________
La vita è un'avventura dalla quale nessuno uscirà mai vivo!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Iniziato
Iscritto il:
2/1/2008 15:28
Da Vicenza (provincia)
Messaggi: 168
Livello : 12
HP : 0 / 275
MP : 56 / 10391
EXP : 1
Offline
Amici, nella sezione news del sito di FF ho letto che l'ultimo intervento è datato aprile 2008 e dicono che ci sarebbero state nuove releases nel corso dell'anno... c'è da sperarci?

Inviato il: 5/11/2008 14:16
_________________
La vita è un'avventura dalla quale nessuno uscirà mai vivo!
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Aspirante
Iscritto il:
17/4/2007 19:20
Da Casa Mia
Messaggi: 481
Livello : 20
HP : 0 / 482
MP : 160 / 19198
EXP : 29
Offline
Citazione:

EGO ha scritto:

Parlando di un libro che ho finito giusto oggi, trovo divertente che la mia opinione di Spellbreaker sia radicalmente opposta a quella di kingfede. I casi sono due: o non è stato testato, o l'autore è stato molto scorretto. Le probabilità di vincere senza barare sono talmente basse che non le considero nemmeno. Spellbreaker, a mio parere, non è assolutamente bilanciato e NON è per nulla possibile finirlo con punteggi medi.


Io Spellbreaker l'ho finito (al pelo, ad essere sinceri, ma ce l'ho fatta), dopo qualche tentativo e una esplorazione quasi completa dei vari bivi, con Abilità 10, il che vuol dire un punteggio medio-alto ma non esagerato.

Come ho già detto nella recensione, è l'ultima evoluzione del true-path: più che un libro-game, un libro-slalom, basta sbagliare di pochissimo e sei fregato, ma il tutto è condito da narrazione e descrizioni decisamente sopra la media degli autori di FF, nonché da illustrazioni veramente magnifiche (anche se a volte fin troppo simili alle tavole di Creature of Havoc... che sia voluto?). Insomma, se non digerisci la struttura è il libro più odioso dell'universo, ma nel suo genere è un gioiellino di bastardaggine.

Credo che di erroracci di struttura e bilanciamento nella versione Wizard ce ne siano solo due: l'uso obbligato della pozione guaritrice e il ruolo del falco. Quest'ultimo in particolare mi ha proprio fatto girare le balle: sarebbe bastato aggiungere un normale combattimento in più come malus, e invece no, se non l'hai preso sei proprio fottuto!

I combattimenti sono a volte duretti, specie quello con The Mask, ma ho visto di peggio; la Fortuna non è gestita poi così male, non c'è un singolo libro di Livingstone in cui sia gestita meglio, o almeno se c'è non me lo ricordo. Il punteggio di Fede è invece gestito molto bene, seguendo il true-path anche l'ultimo tiro è quasi una passeggiata.

Tanto per non andare lontano, mi ha infastidito molto di più Curse of the Mummy. Poi, eh, de gustibus...

Citazione:
Cyrax ha scritto:

Amici, nella sezione news del sito di FF ho letto che l'ultimo intervento è datato aprile 2008 e dicono che ci sarebbero state nuove releases nel corso dell'anno... c'è da sperarci?


No.

Inviato il: 6/11/2008 19:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Tutore
Iscritto il:
17/9/2006 0:33
Messaggi: 875
Livello : 26
HP : 0 / 636
MP : 291 / 26421
EXP : 46
Offline
Citazione:

kingfede1985 ha scritto:

Io Spellbreaker l'ho finito (al pelo, ad essere sinceri, ma ce l'ho fatta), dopo qualche tentativo e una esplorazione quasi completa dei vari bivi, con Abilità 10, il che vuol dire un punteggio medio-alto ma non esagerato.

Come ho già detto nella recensione, è l'ultima evoluzione del true-path: più che un libro-game, un libro-slalom, basta sbagliare di pochissimo e sei fregato, ma il tutto è condito da narrazione e descrizioni decisamente sopra la media degli autori di FF, nonché da illustrazioni veramente magnifiche (anche se a volte fin troppo simili alle tavole di Creature of Havoc... che sia voluto?). Insomma, se non digerisci la struttura è il libro più odioso dell'universo, ma nel suo genere è un gioiellino di bastardaggine.

Credo che di erroracci di struttura e bilanciamento nella versione Wizard ce ne siano solo due: l'uso obbligato della pozione guaritrice e il ruolo del falco. Quest'ultimo in particolare mi ha proprio fatto girare le balle: sarebbe bastato aggiungere un normale combattimento in più come malus, e invece no, se non l'hai preso sei proprio fottuto!

I combattimenti sono a volte duretti, specie quello con The Mask, ma ho visto di peggio; la Fortuna non è gestita poi così male, non c'è un singolo libro di Livingstone in cui sia gestita meglio, o almeno se c'è non me lo ricordo. Il punteggio di Fede è invece gestito molto bene, seguendo il true-path anche l'ultimo tiro è quasi una passeggiata.

Ma cosa mi dici del tiro 50% per la Pilgrim's Staff? Se non superi quel tiro non prendi 2 punti extra di Fede e quindi non prenderai mai lo Heal-All, che anche col massimo di Fede si può ottenere solo facendo 1 o 2, quindi un 33% -gestito dai dadi- per prendere un oggetto vitale. Le probabilità di riuscire nei due tiri nella stessa partita non sono alte, e siamo solo all'inizio del libro. Poi devi riuscire a farti mettere in galera, e quindi devi far durare per 10 turni un combattimento contro avversari più deboli di te. Poi il denaro: se non parti col massimo disponibile e non vinci la gara di racconti, non potrai comprare al mercato tutti gli oggetti che servono più avanti (il solo falco costa 15, penso che saprai bene come ci si sente quando si scopre che è indispensabile). Poi un tiro 1-3 muori, 4-6 sopravvivi, verso la fine dell'avventura. E il punteggio di Infezione? Se ti viene un tiro troppo alto che lo aumenta troppo, sei fregato. Mi pare che per riuscire in tutto questo, e nei combattimenti con The Mask e tutti gli altri, nel corso della stessa partita ci voglia un po' troppa fortuna. Io non l'ho mai avuta, ho dovuto barare per forza.

Inviato il: 7/11/2008 11:08
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Aspirante
Iscritto il:
17/4/2007 19:20
Da Casa Mia
Messaggi: 481
Livello : 20
HP : 0 / 482
MP : 160 / 19198
EXP : 29
Offline
Citazione:

EGO ha scritto:

Ma cosa mi dici del tiro 50% per la Pilgrim's Staff? Se non superi quel tiro non prendi 2 punti extra di Fede e quindi non prenderai mai lo Heal-All, che anche col massimo di Fede si può ottenere solo facendo 1 o 2, quindi un 33% -gestito dai dadi- per prendere un oggetto vitale. Le probabilità di riuscire nei due tiri nella stessa partita non sono alte, e siamo solo all'inizio del libro. Poi devi riuscire a farti mettere in galera, e quindi devi far durare per 10 turni un combattimento contro avversari più deboli di te. Poi il denaro: se non parti col massimo disponibile e non vinci la gara di racconti, non potrai comprare al mercato tutti gli oggetti che servono più avanti (il solo falco costa 15, penso che saprai bene come ci si sente quando si scopre che è indispensabile). Poi un tiro 1-3 muori, 4-6 sopravvivi, verso la fine dell'avventura. E il punteggio di Infezione? Se ti viene un tiro troppo alto che lo aumenta troppo, sei fregato. Mi pare che per riuscire in tutto questo, e nei combattimenti con The Mask e tutti gli altri, nel corso della stessa partita ci voglia un po' troppa fortuna. Io non l'ho mai avuta, ho dovuto barare per forza.


I tiri di dado dentro/fuori non sono certo peggio di quelli di Crypt of the Sorcerer e simili, così come la gestione del denaro (a parte il falcone, che costa decisamente troppo): come tutto il resto, sono classici dei FF più "slalomisti", e di Green in particolare. Aspetta di vedere Bloodblones, se non l'hai già letto...

Sul discorso della galera invece hai ragione, l'ho trovato molto contorto anch'io, ma non sono sicuro che sia necessario far durare così tanto il combattimento, mi pare ci sia lo stesso un modo per sfuggire alla prigione e continuare sul true-path con tutte le informazioni e gli oggetti necessari.
Il punteggio di Infezione è calibrato in modo terribilmente malvagio, ma è corretto: se non sbagli niente ce la fai al pelo. Su questo particolare sono un po' più sicuro perché ricordo di avere riletto più volte la sezione per controllare.

In poche parole, la questione penso si possa riassumere così: da un certo punto in poi, il modello di FF è diventato indubbiamente Livingstone, e non il Livingstone di City of Thieves ma quello di Temple of Terror, Crypt of the Sorcerer e Trial of Champions. Confrontato a questi titoli, mi pare che Spellbreaker sia decisamente superiore, anche perché, come diceva (secondo me giustamente) Cyrax, il fattore fortuna in certi casi può non essere così inverosimile.

Certo che per rendere perfetto il volume per quanto riguarda la struttura true-path ovviamente (poi, sui gusti soggettivi ognuno la pensa come vuole) sarebbe bastato ritoccare pochi altri particolari oltre a quelli limati nel passaggio Puffin-Wizard: abbassare il costo del falcone (o limitarne il ruolo); togliere (o, anche qui, limitare) la bastardata sull'uso obbligato dell'Heal-All, e forse rendere più semplice la sua acquisizione; controllare meglio la concatenazione dei paragrafi nella sezione della prigione (è quantomeno controintuitivo quello che ci viene richiesto di fare per seguire il true-path); cambiare i rapporti in quel fottutissimo tiro 1-3/4-6 della pseudo-Inquisizione, o cambiarne gli effetti.
Ripensandoci, credo anch'io che questo libro abbia sofferto di scarso (o nullo) playtest, ma il risultato comunque non mi dispiace.

Cambiando argomento, e parlando di un altro volume: hai letto Legend of Zagor? Sono curioso di leggere cosa ne pensi.

Inviato il: 7/11/2008 14:21
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Tutore
Iscritto il:
17/9/2006 0:33
Messaggi: 875
Livello : 26
HP : 0 / 636
MP : 291 / 26421
EXP : 46
Offline
Citazione:

kingfede1985 ha scritto:

I tiri di dado dentro/fuori non sono certo peggio di quelli di Crypt of the Sorcerer e simili, così come la gestione del denaro (a parte il falcone, che costa decisamente troppo): come tutto il resto, sono classici dei FF più "slalomisti", e di Green in particolare. Aspetta di vedere Bloodblones, se non l'hai già letto...

Sul discorso della galera invece hai ragione, l'ho trovato molto contorto anch'io, ma non sono sicuro che sia necessario far durare così tanto il combattimento, mi pare ci sia lo stesso un modo per sfuggire alla prigione e continuare sul true-path con tutte le informazioni e gli oggetti necessari.
Il punteggio di Infezione è calibrato in modo terribilmente malvagio, ma è corretto: se non sbagli niente ce la fai al pelo. Su questo particolare sono un po' più sicuro perché ricordo di avere riletto più volte la sezione per controllare.

Ho già la review pronta, e ho scritto questo: sostanzialmente Crypt of the Sorcerer è così vicino all'impossibile da potersi considerare un gigantesco scherzo. Dal momento che praticamente ogni bivio e ogni tiro di dado ha delle possibilità di farti finire male, a un certo punto ti rendi conto che non barare è sciocco, perché anche il libro bara contro di te. Ma in Spellbreaker, o in libri come Masks of Mayhem, dove questi tiri sono pochi, ti viene davvero da chiederti perché rovinare l'equilibrio di un'avventura e abbassare drasticamente le probabilità di finirlo per colpa di uno o due lanci di dado con 50% o meno di riuscita. Un true path non mi dà fastidio: giochi tante volte, ma alla fine capisci che cosa devi fare, e ci riesci. Ma se ci metti anche dei lanci che hanno tutte le migliori probabilità di farti fallire anche quando sai benissimo che cosa devi fare, non è divertente. Hai già magari fatto venti tentativi, perché deve rimanere un simile margine di fallimento? Ed è tanto peggiore quanto più è arbitrario, almeno per me. Nei libri di Paul Mason, per lo meno, il tiro che proprio non puoi fallire è solitamente il primo; se ti va male puoi ricominciare subito. Ma in Spellbreaker ne hai due consecutivi subito, più il denaro, più il combattimento con le guardie (non puoi evitare la prigione, perché ricevi il vaso con cui catturi la strega) e poi, quando se quasi alla fine, quell'altro tiro nel processo. Mi pare una cattiva impostazione.


Citazione:

kingfede1985 ha scritto:


Cambiando argomento, e parlando di un altro volume: hai letto Legend of Zagor? Sono curioso di leggere cosa ne pensi.

Sto leggendolo. Per ora sono abbastanza favorevole, anche se non ho ancora visto la fine a causa di ripetute sconfitte, SEMPRE in combattimento.

Inviato il: 7/11/2008 19:56
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Aspirante
Iscritto il:
17/4/2007 19:20
Da Casa Mia
Messaggi: 481
Livello : 20
HP : 0 / 482
MP : 160 / 19198
EXP : 29
Offline
Citazione:

EGO ha scritto:

Citazione:

kingfede1985 ha scritto:

Cambiando argomento, e parlando di un altro volume: hai letto Legend of Zagor? Sono curioso di leggere cosa ne pensi.


Sto leggendolo. Per ora sono abbastanza favorevole, anche se non ho ancora visto la fine a causa di ripetute sconfitte, SEMPRE in combattimento.


Eh già, c'è da combattere parecchio... se non sbaglio sono almeno una trentina di combattimenti, forse di più, se si esplora tutto ciò che ha senso esplorare. Il che significa quasi tutto Castle Argent, in pratica!

Inviato il: 8/11/2008 17:11
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Fighting Fantasy: discussione, recensioni e commenti
Tutore
Iscritto il:
17/9/2006 0:33
Messaggi: 875
Livello : 26
HP : 0 / 636
MP : 291 / 26421
EXP : 46
Offline
Riporto qui dal thread delle recensioni:

Citazione:

kingfede1985 ha scritto:
Nonostante questo, darei forse al volume anche un buon 8, considerando la straordinaria capacità evocativa di Hand.

Di Fangs of Fury ho letto solo il regolamento e il prologo, per il resto una breve sfogliata e ho deciso di riporlo sulla scaffale; prima o poi lo riprenderò in mano. E pensare che l'ho scartato anche perché in quel momento ho pensato "naaaa, troppo complicato, meglio prenderne su un altro... vediamo un po', sì, Sky Lord!". Poi ho scoperto che era DA 9 e ho ributtato pure quello sulla mensola con una pernacchia.

Riguardo a Hand, sono convinto che sia stato uno di quegli autori a cui 400 paragrafi andavano stretti. Se avesse avuto più spazio avrebbe potuto sfruttare meglio le abilità extra che metteva sempre nelle sue avventure, in modo da non renderne vitali due e ridondanti quattro. Questo è un problema di tutti i FF che abbiano impiegato capacità supplementari, e che è stato risolto da Realtà Virtuale per quanto era possibile. In FF mi pare che soltanto Sword of the samurai sia riuscito ad aggirare il problema, mettendo quattro abilità di cui però due utilizzabili soltanto in combattimento, così che puoi evitarle e prendere invece le altre due, senza rinunce particolari.
Hand è comunque uno dei miei autori "secondari" di FF preferiti. Moonrunner mi è piaciuto tantissimo e Dead of Night si è rovinato solo per i Tenta la Fortuna e il finale troppo slegato dalle imprese precedenti.

I libri di Luke Sharp sono in realtà semplicissimi da giocare, ma per me sono troppo pesanti da finire. L'assoluta mancanza di linearità e le instant-death relativamente scarse (Luke ha molti altri modi di farti fuori) li rendono dei labirinti terrificanti dove io perdo la bussola dopo venti paragrafi per non recuperarla più. Sono gli unici FF dove mi sono messo a disegnare l'albero dei bivi, ma di nessuno ho avuto la forza di esplorare tutte le strade. Ecco, diciamo che Sharp è stato forse l'unico per cui 400 paragrafi erano pure troppi!

Su Sky Lord... boh, non è per provare una mia chissà quale sensibilità particolare, ma posso dire che anche l'irriverente Per Jorner gli ha schiaffato un 1/10 senza girarci troppo intorno. Né, d'altro canto, Gurgaz è l'unico al mondo ad averlo blandamente apprezzato, anzi c'è chi addirittura lo considera uno dei migliori FF fantascientifici. Io lo ridico per l'ennesima volta, in un modo ancora diverso: è l'unico librogame, a oggi, che ho fatto veramente fatica a seguire fino alla fine. Non credo che potrò mai perdonare il blob e l'intrepido Fog Farkin

Inviato il: 31/3/2009 16:40
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved