In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 3
Ieri: 17
Totale: 1231
Ultimi: Grillo

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 20
Totale: 20
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3954
2
FalcoDellaRuna
3427
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Grillo 2/4/2018
Alteo 25/3/2018
Lamanor 23/3/2018
Vihix 2/3/2018
MelvaLague 26/2/2018
Emilioq84 22/2/2018
eagle_of_the_sun 15/2/2018
LethaMerch 15/2/2018
abobi 11/2/2018

Drago_della_Notte
10/2/2018

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 (2)


Re: [Avventure nel Magnamund]: Si fara'...
Iniziato
Iscritto il:
7/5/2007 20:24
Messaggi: 263
Livello : 15
HP : 0 / 354
MP : 87 / 11357
EXP : 17
Offline
Dipende... non so come la pensa Joe Dever in merito, ma per Star Wars non è così. La Lucasarts tollera, anzi vede di buon occhio, tutte le opere gratuite e senza fini di lucro che vengono realizzate dai fan: ha sempre avuto un atteggiamento "costruttivo", per così dire, ben sapendo che tutto ciò serve a mantenere alto l'interesse e la passione del popolo di appassionati. E' il caso della mia serie di librogame, ambientata nell'universo di Star Wars, che posso pubblicare in giro per Internet gratuitamente senza temere un atteggiamento aggressivo: la "fan fiction" è un fenomeno diffusissimo.

Naturalmente se qualcuno cerca di sfruttare commercialmente tali opere, ecco che giustamente i leggittimi detentori dei diritti d'autore entrano in tackle scivolato...

Comunque, torniamo al Magnamund: considerato l'atteggiamento positivo di Joe Dever nei confronti di progetti come Project Aon (una versione online gratuita di tutte le opere di Joe Dever non è affatto poco !) non vedo perché dovrebbe osteggiare un'opera scritta da un fan e destinata gratuitamente al popolo dei fan ! Insomma: se fossi in te, non mi preoccuperei di conseguenze legali.

Se poi, magari, avevi intenzione di creare una tua opera originale per un possibile sfruttamento commerciale futuro, è un altro discorso... anche se credo che sia estremamente difficile per un esordiente scrittore italiano vendere librogame (lo era nell'epoca aurea degli anni '80, dove conveniva assai di più comprare i diritti dei librogame stranieri piuttosto che produrne di propri, figuriamoci oggi !)

Inviato il: 22/6/2007 19:41
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Annunci
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved