In questo sito il protagonista sei tu.
Registrati ne Il Mondo Dei Librogames  
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami

Hai perso la password?

Registrati ora!
Ricerca
Menu principale
Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 7
Ieri: 7
Totale: 1157
Ultimi: Deniz83

Utenti Online:
Guests : 0
Membri : 5
Totale: 5
Lista utenti Online [Popup]
Utenti più attivi
1
lonewolf79
3952
2
FalcoDellaRuna
3426
3
Gurgaz
2622
4
Xion_Aritel
1733
5
=Dr.Scherzo=
1452
6
MetalDave
1261
7
Devil_Arhangel
1228
8
Skarn
1174
9
UomodiAnaland
1090
10
Federico
1025
Nuovi utenti
Deniz83 28/12/2016
rossimi 28/12/2016
thyangel83 26/12/2016
Spaghy312 14/12/2016
KlaudiaBea 12/12/2016
siddone 10/12/2016
rohifa 4/12/2016
kanedax7 29/11/2016
matteopazzo 28/11/2016
Rastigan 13/11/2016

Indice principale : Librogame (altre edizioni) : Lupo Solitario - Deluxe Edition : 

Categoria: Librogame (altre edizioni) Lupo Solitario - Deluxe Edition
Titolo: 01 - I signori delle Tenebre  Piu' letteValutazione: 9.00  Letture:2787
Descrizione   Joe Dever (storia), Richard Longmore (illustrazioni interne), Alberto Dal Lago (copertina)
Descrizione   Un attacco devastante dei Signori delle Tenebre ha distrutto il monastero dove stavi apprendendo le antiche arti dei Maestri Kai.
Sei l'unico sopravvissuto.
E hai giurato vendetta.
Valutazione media: (1) (10)
Data pubblicazione 12/11/2013
Inviata da: FalcoDellaRuna il 12/12/2013
Valutazione generale: Valutazioni di categoria: 9 9
Descrizione
     

Titolo originale: Lone Wolf - Flight From The Dark
Autore: Joe Dever
Anno: 2013
Illustrazioni: Richard Longmore (disegni interni), Alberto Dal Lago (cover), Francesco Mattioli (mappa a colori)
Traduzione italiana: Alessandro Stanchi (VincentBooks,2013)

Dopo la non fortunata edizione del 2007 di "Lupo Solitario Expanded" (EL), quasi inaspettatamente - sono passati già 6 anni - mi ritrovo tra le mani forse la migliore edizione di Lupo Solitario mai vista in Italia. Non vorrei essere troppo immediato nel giudizio, ma l'impressione è che ci siamo scrollati di dosso gli spensierati anni '80, il formato mini, la copertina morbida (tutto pensato appositamente per un target adolescente), arrivando direttamente ad una versione finalmente matura, con una traduzione migliore, una mappa a colori, un formato grande ed una copertina rigida che vanno ad impreziosire il testo del capostipite della saga di librogame più bella e più lunga di sempre: I Signori delle Tenebre.

Ora io mi sono soffermato alla prima impressione che un appassionato dei mitici librogame EL noterà subito, ma in questa recensione parlerò anche della storia che aspetta un eventuale nuovo lettore o magari un vecchio lettore, rimasto però ancorato alla prima edizione de "I Signori Delle Tenebre". Cosa è cambiato rispetto alla prima edizione (che rimane comunque un valido librogame)? E perché è stato fatto?

In principio la MongoosePublishing (casa editrice inglese) decise di ripuntare sulla mai sopita passione dei lettori per l'ambientazione e il carismatico personaggio di Lupo Solitario, che nell'immaginario collettivo e' un po' il sogno di un bambino, gracile e inizialmente solo, che riesce a diventare sempre più potente grazie ai poteri del suo ordine di monaci/cavalieri, e a sconfiggere i nemici e riportare la pace nel mondo, chiamato Magnamund, un gigantesco mondo/continente nel quale Lupo Solitario e I Signori delle Tenebre agiscono come alfieri dell'eterna lotta tra il Bene (gli dei Ishir e Kai) e il Male (il dio Naar). Aon è l'universo, mentre il Magnamund è in qualche modo un teatro della battaglia. Questa casa editrice quindi iniziò la pubblicazione di una "Collector's Edition" di tutti i gamebook della serie, con non pochi problemi dal punto di vista del prodotto finale, che necessitò di varie ristampe per correggere alcuni grossolani errori: attualmente la pubblicazione è stata presa da una nuova casa editrice e i fan di tutto il mondo possono sperare di vedere conclusa questa epopea.
In Italia abbiamo ora la possibilità di avere una "Collector's" tutta nostra, e questo libro ne è solo l'inizio.

Per chi non avesse letto la prima edizione, il prologo si può riassumere più o meno così: "Nell'ordine dei guerrieri Kai, al servizio della pace nel Magnamund, impersoniamo il novizio Lupo Silenzioso, un ragazzo molto bravo nel combattimento ma molto meno negli studi che una mattina si ritrova a dover tagliare la legna per la Festa del giorno di primavera. Questa punizione, ottenuta perché sempre distratto nelle lezioni di studio, sarà un segno del destino: difatti proprio all'alba il Monastero Kai viene attaccato pesantemente dai Signori Delle Tenebre. Lupo Silenzioso incespica e sviene nella foresta e non può soccorrere i suoi compagni: al risveglio il monastero è completamente distrutto e quindi lui è l'ultimo superstite dei Kai, cambiando nome in Lupo Solitario e giurando vendetta...".
Ne "I Signori delle Tenebre" il nostro primario obiettivo sarà quello di avvertire il Re dell'imminente attacco alle forze di Sommerlund, ma soprattutto sarà importante sopravvivere e mantenere intatta la speranza che tutti gli abitanti del Magnamund hanno nell'ordine Kai.
La storia, in questa edizione riveduta e corretta da parte dell'autore, non viene stravolta: vengono fatte delle aggiunte e dei ritocchi che assumono un ruolo chiave per meglio comprendere le reali conseguenze dell'attacco dei servitori di Naar al Monastero e all'intero Magnamund: ci viene fatto quindi esplorare il monastero esattamente *durante* l'attacco, con conseguente scoperta della struttura e degli edifici all'interno dello stesso. Vengono descritti molto meglio alcuni luoghi fondamentali come il Ponte di Alema, la foresta con il fiume Unoram, il Cimitero degli Antichi e l'interno della Cittadella del Re. Viene descritto meglio ogni evento importante o l'incontro con alcuni personaggi chiave come il mago Banedon (spiegandoci anche come sia potuto avvenire l'attacco in modo così preciso e razionale, grazie cioè al tradimento del potente mago Vonotar), oltre ad un mini colpo di scena finale. Insomma, i famosi 350 paragrafi sono qui aumentati a 550, un notevole aumento per un librogame, che consente di aumentare il numero di scelte possibili e l'esplorazione di nuove location; in più, i paragrafi della vecchia edizione sono stati a volte completamente riscritti e sistemati.
Tutto il librogame mantiene quindi il senso di ansia e di impotenza del giovane Kai nei confronti di qualcosa che è sicuramente più grande di lui, e si trascina a vivere in un mondo quasi senza speranza: è tutto qui il grande carisma del personaggio, ed è questa sua forza/debolezza che lo rende affascinante. Un mondo magico, crudele, in cui ogni scelta può rivelarsi mortale; un mondo nel quale bisogna lottare contro i Giak, i Kraan, i Drakkar, i Gourgaz e gli Helghast, tutti servitori di Zagarna, il più potente dei Signori delle Tenebre. La via è lunga e tortuosa, e raggiungere la cittadella del Re ad Holmgard sarà solo l'inizio di una storia leggendaria, che appassionerà chiunque avrà la fortuna di entrare in questo mondo.

Dal punto di vista degli aspetti tecnici, è un librogame perfetto sotto ogni punto di vista: semplice nella creazione del personaggio, regole di combattimento semplici (basta un dado a 10 facce e una tabella di risultati di combattimento, oppure in alternativa c'è la "Tabella del Destino" in fondo al libro), e soprattutto la possibilità di multiple scelte di viaggio, che rendono la rigiocabilità anche più interessante. Quest'ultimo aspetto è secondo me fondamentale, perché ciò significa che in base ai propri punteggi di RESISTENZA e COMBATTIVITA', potremo scegliere una via più facile o difficile, oppure semplicemente sceglieremo una strada piuttosto che un'altra perché vogliamo esplorare un luogo particolarmente interessante. In pratica: non esiste un unico percorso per giungere alla conclusione.
La traduzione di Stanchi, ex Armenia, rende finalmente giustizia all'edizione inglese originale, senza storpiature o enormi riassunti di ciò che viene scritto dall'autore, perché questo è ciò che si fa per i bambini, mentre qui ci troviamo di fronte ad una versione più matura. Attenzione però: per alcuni problemi legati a diritti di traduzione, il lavoro non è esente da errori e alcuni paragrafi hanno mantenuto alcuni errori dell'edizione EL expanded, come ad esempio la mancata assegnazione di una perdita di Punti di Resistenza prima del combattimento finale. Sentito personalmente Alessandro Stanchi, ci ha rassicurato che queste mancanze verranno risolte in una futura seconda edizione, con tutti gli errata segnalati dai lettori e la risoluzione di quelle beghe legali già nel 2014, ponendo il fatto che il secondo volume (pronto a marzo) sarà libero da tali pressioni. Ciò non toglie che la maggioranza dei paragrafi siano stati ritradotti dall'originale con passione.
Una nota a margine sui nomi della traduzione: finalmente i nomi originali resteranno uguali, tranne rarissimi casi (ad es. Zlaanbeast -> Zlaan), compreso il nome dell'ordine - non più Ramas ma Kai - per scelta dell'autore. Non possiamo che condividere la scelta fatta.

Non potrei finire la recensione senza citare la magnifica cover di Alberto dal Lago, autore delle copertine di tutta la serie inglese della Mongoose, una più bella dell'altra. In questo caso, la copertina è tutta italiana, e ne andiamo fieri, perché l'abbiamo solo qui in Italia. Aggiungo anche una lode alla mappa interna (dietro la sovraccoperta del libro), ancora di mano italiana con Francesco Mattioli, che rende l'edizione veramente di lusso.

Infine, questo nuovo inizio avviene in un momento storico in cui il personaggio di Lone Wolf - Lupo Solitario sta avendo anche una grande cassa di risonanza grazie alla presenza di un videogioco uscito da pochi giorni e future altre applicazioni che vedono il librogame come la base di un prodotto cross-mediale, e questo non può che far piacere ai tanti fan dell'ambientazione e dei librogame in genere.

In conclusione, un libro che dovrebbe far parte della collezione di ogni appassionato o neofito, ma soprattutto chi, crescendo con i librogame, vuole avere un'edizione finalmente matura.


Ambientazione: 10
Storia: 9
Intreccio: 9
Interattività: 8
Aspetto grafico: 8

Voto complessivo: 8.8
Difficoltà: media

Informa un amico | Segnala link interrotto

Pubblicità Recensioni
copyright (c) 2006-2007 IMDL All right reserved